string(15) "493,664,477,526"

100 nomi di bambina

Ecco 100 nomi di bambina con significato e onomastico!

Ai vertici della classifica dei nomi più amati dagli italiani troviamo per l'ennesimo anno consecutivo Sofia.  Un nome elegante e senza tempo, seguita a ruota da Giulia, Giorgia e da un numero sempre crescente di Matilde.

Io vi propongo ben 100 nomi tra cui scegliere, con significato e onomastico! Fatemi sapere il vostro preferito!!

 

NEONATO: QUALI CONTROLLI APPENA NATO

Nomi femminili: NOMI DI BAMBINA CON LA  A

 

Adele: il significato è “Nobiltà di stirpe, d'aspetto e di spirito]”. Il nome viene dal germanico.

Onomastico: 24 dicembre - Santa Adele di Pfalzel - Abbadessa Benedettina.

 

Alice: Il nome potrebbe essere una variante breve di Adelaide, nome germanico che significa "di nobile aspetto", oppure potrebbe derivare dal greco alike, con il significato di "creatura del mare". 

Onomastico: 5 febbraio - Santa Alice (Adelaide) di Vilich - Badessa

 

Anna: è un nome femminile che deriva dall'ebraico Hannáh e significa secondo alcune fonti "grazia, graziosa" e secondo altre "Dio ha avuto misericordia".

Onomastico: 26 luglio -  Sant'Anna - Madre della Beata Vergine Maria

 

Alessia: Deriva dal latino Alexius, che a sua volta riprende il greco Aléxios, dal verbo aléxein, "difendere, proteggere"; il significato è quindi "colei che difende, protettrice".

Onomastico: 9 gennaio -  Beata Alessia Le Clerc (Maria Teresa di Gesù) – Cofondatrice.

 

Anastasia. Deriva dal greco Anàstasis e significa 'resurrezione'. Con il nome di Anastasia venivano battezzate le figlie dei primi cristiani. L'onomastico per le donne si festeggia il 15 aprile in ricordo di Sant'Anastasia martire a Roma sotto il dominio di Nerone.

 

Aurora. Deriva dall'omonima parola latina legata a sua volta al sabino Ausel ed ha quindi il significato di "luminosa, splendente". 

Onomastico: 7 dicembre -  Beata Aurora Lopez Gonzalez - Religiosa e Martire.

 

Asia. Deriva dal greco Asìa, che era il nome della mitologica ninfa figlia di Oceano e Teti, e madre di Prometeo; è anche uno dei tanti nomi del continente asiatico, dal termine accadico asu, "est", legato quindi al luogo dove sorge il sole. 

Onomastico: 19 febbraio - Sant'Asia - Medico, Martire ad Antiochia

 

Ariel. ll nome femminile deriva dall'ebraico e significa "leone di Dio". Nell'Antico Testamento è anche uno dei nomi della città di Gerusalemme. 

Onomastico: 1 ottobre -  Sant'Ariele - Arcangelo.

 

CORSO PREPARAZIONE AL PARTO

NOMI DI BAMBINA CON LA B

 

Beatrice: dal latino Beatrix, con il significato di "colei che rende felici, che porta la felicità" (dall'aggettivo latino beatus, "felice"). Una seconda ipotesi lega questo nome al tardo latino Viator ed assume il significato di "viaggiatrice".

Onomastico: 18 gennaio -  Beata Beatrice II d'Este - Monaca.

 

Benedetta: Forma femminile di Benedetto, deriva dall'antico nome latino Benedictus, formato dal participio passato del verbo benedicere, "dir bene", come calco del greco euloghein, "consacrare, benedire": il significato del nome è quindi "benedetta (da Dio)".

Onomastico: 4 gennaio  - Santa Benedetta da Roma - Martire

 

Barbara: Il nome deriva dall'antica parola greca bárbaros, "che non sa parlare, balbuziente", con la quale venivano chiamati tutti i popoli che non parlavano la lingua greca.

Onomastico: 4 dicembre: Santa Barbara - Vergine e martire

 

NEONATO FINALMENTE A CASA

Significato nomi: NOMI DI BAMBINA CON LA C

 

Camilla. Il nome è di origine probabilmente etrusca, e indicava in latino una giovinetta addetta a sacrifici e a cerimonie sacre. Quindi più semplicemente le si può attribuire il significato di "fanciulla".

Onomastico. 26 luglio: Beata Camilla Gentili di Rovellone – Martire

 

Chiara: Deriva dall'aggettivo latino clarus, con il significato di "luminosa, chiara" e, in senso figurato, anche "famosa, illustre". Onomastico: 11 agosto - Santa Chiara - Vergine.

 

Chiara. Il nome Clara è una variante del nome Chiara che deriva dal termine latino Clarus, il cui significato letterale è “chiaro” o “luminoso”. Il significato figurato, invece, è “illustre” oppure “famoso”. Il nome Chiara e Clara ebbero molta diffusione dopo il XIII secolo grazie al culto di Santa Chiara di Assisi. Onomastico: 11 agosto - Santa Chiara - Vergine.

 

Cloe: deriva dall'antico greco Chlóe, che significa "erba tenera e verde, germoglio, piantina nascente". Le sue antiche origini si attestano a partire dalla mitologia greca. Demetra, la dea greca della natura e delle coltivazioni, veniva anche chiamata Cloe. Onomastico. Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Carlotta:  è la variante femminile di Carlo e significa “forte“, “valente”, ma anche “sovrano”.

Onomastico: 4 novembre -  San Carlo Borromeo - Vescovo.

 

Celeste. Il nome deriva dal latino e significa "venuto dal cielo". L'onomastico cade il due maggio.

onomastico

02-mag

 

COME TRATTARE LA CROSTA LATTEA

NOMI DI BAMBINA CON LA D

 

Denise: Variante femminile francese multilingue di Dionisio, Denise significa per l’appunto “Devoto o consacrato a Diòniso”, il dio greco della natura e della gioia.

Onomastico: 15 maggio .-  Santa Dionisia - Martire

 

Desiree:Variante francese femminile di Desiderio, Desiree ha origine latina e significa “senza astri”, tuttavia per contrappasso può valere: “essere favoriti" o "protetti dalle stelle. Onomastico: 8 maggio: San Desiderato di Bourges - Vescovo.

 

Daniela: Il nome deriva dall'ebraico Daniy'el, composto da dan, "ha giudicato", oppure da dayan, "giudice", e la forma abbreviata 'el di 'elohim

Onomastico: 10 ottobre: San Daniele Comboni - Vescovo.

 

Diana. Deriva dal greco Dîos e significa 'celeste, luminosa, divina'. Diana era la dea romana della caccia e dei boschi e alcuni fanno derivare il suo nome da Delo, l'isola greca in cui nacque. A volte era infatti chiamata Delia.
L'onomastico si può festeggiare in memoria della beata Diana degli Andalò, monaca domenicana e fondatrice, ricordata il 10 giugno,

 

Nomi femminili: NOMI DI BAMBINA CON LA E

 

Elisa: Esistono due ipotesi sul significato e sulle origini del nome Elisa. La prima che derivi dall'ebraico El Ischa con il significato di "Dio è salute" e la seconda come abbreviazione di Elisabetta (nome ebraico Elisheba, composto da El, "Dio", e scheba, "sette", il numero della perfezione; significa pertanto "Dio è perfezione" oppure "Dio è giuramento").

Onomastico: 11 febbraio: Santa Elisa (Eloisa, lat. Helvisa) - Reclusa

 

Emma: Emma è un nome femmiline che potrebbe derivare dall'antico tedesco Amme col significato di "gentile, fraterna, nutrice", oppure potrebbe costituire insieme a Irma un diminutivo di nomi germanici come Ermenegilda, Ermelinda e Ermengarda.

Onomastico: 19 aprile: Santa Emma di Sassonia – Vedova.

 

Eleonora. Nome di origini incerte. Si ipotizzano diverse etimologie: dal greco èleos con il significato di "compassionevole"; dal provenzale Hellionor che significa "che ha pietà" , oppure dal germanico, dove la prima parte ali- significa "crescere", mentre la seconda forse "luce", per cui il significato sarebbe "cresciuta nella luce".

Onomastico: 21 febbraio: Santa Eleonora - Regina d'Inghilterra.

 

Elena. Il nome deriva dal greco Heléne che significa "splendore" o "fulgore del sole".

Onomastico: 18 agosto: Santa Elena - Madre di Costantino

 

Erika. Il nome Erika deriva dallo scandinavo Eirikr e significa "eterna dominatrice, ricca d'onore". La diffusione in Italia potrebbe essere anche legata all'erica, nome di una pianta sempreverde.

Onomastico. 18 maggio: Sant'Erik IX - Re di Svezia.

 

CREDENZE SU GRAVIDANZA E NASCITA

NOMI DI BAMBINA CON LA F

 

Francesca: deriva dal latino franciscus ripreso dall'antico tedesco frankisk ed ha il significato di "appartenente ai Franchi" o semplicemente "francese". Un'altra interpretazione lega invece questo nome a Franco con il significato di "libera" .

Onomastico: 9 marzo: Santa Francesca Romana - Religiosa.

 

Federica: deriva dal germanico Frithurik. E' composto dalle parole frithu, "pace", e rikja, "ricco, potente". Il suo significato pertanto è "potente nella pace".

Onomastico: 18 luglio: San Federico di Utrecht - Vescovo.

 

Fiamma: Il nome Fiamma ha origini latine ed ha un significato molto trasparente inteso come "lingua di fuoco, ardore, fonte di luce". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

NOMI DI BAMBINA CON LA G

 

Gaia: Il nome Gaia ha due diverse etimologie: la prima lo riconduce al greco "Gea", la madre di tutti gli dei dell'Olimpo, dea della fertilità e della natura che veniva identificata con la Terra stessa (nella mitologia greca chiamata appunto Gaia). La seconda invece dal latino Gaius, tratto dal sassone Gahi, che significa "d'umore allegro/vivace" .

Onomastico: 10 marzo: San Gaio e Compagni - Martiri a Nicomedia.

 

Giulia: è la forma femminile del nome Giulio e deriva dal latino Iulius, nome gentilizio di una antica famiglia romana, la Gens Iulia di cui fecero parte Giulio Cesare e Augusto. Il significato dovrebbe essere “Sacro a Giove”.

Onomastico: 22 maggio: Santa Giulia - Martire in Corsica.

 

Greta: Diminutivo di Margherita o delle varianti tedesche di Margherita cioè Grete, Gretchen, Gretel, Margaret. Il nome deriva dal greco Margaritès e significa "perla".

Onomastico 22 febbraio: Santa Margherita da Cortona - Religiosa.

 

Giada. Nome augurale di recente utilizzo: battezzare Giada una bambina significa augurarle che sia "bella e luminosa come la giada", una pietra preziosa appartente ai silicati, solitamente di colore verde.

Onomastico. Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Ginevra. Deriva dal nome di una divinità celtica, a sua volta derivato dal normanno Gwenhwyar, col significato di "risplendente tra gli Elfi".

Onomastico. 2 aprile: Beata Ginevra di Brabante.

 

Giorgia. E' la variante femminile di Giorgio. Deriva dal tardo greco e bizantino Gheorghios a sua volta legato alla parola gheorgos, agricoltore. Il significato del nome è pertanto "contadina".

Onomastico:15 febbraio: Santa Giorgia – Vergine.

 

Gemma. II nome ha origini latine e significa 'bocciolo', ma designa anche una pietra preziosa. L'onomastico viene festeggiato il 14 maggio in onore di santa Gemma Galgani. Viene onorata anche il giorno 11 aprile.

 

ALLATTAMENTO: LEGGENDE E VERITà

Nomi femminili: NOMI DI BAMBINA CON H

Hazel: Deriva dal termine inglese hazel che indica l'albero della nocciola. Secondo un'ulteriore ipotesi potrebbe derivare dall'ebraico hazā'ēl che significa "Dio vede". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissant.

 

Hilary: Deriva dal latino Hilaris e significa "allegra, lieta".

Onomastico: 3 dicembre: Santi Claudio, Ilaria, Giasone e Mauro - Martiri.

 

Harper: Nome unisex, ma maggiormente utilizzato al femminile. Deriva da un vecchio cognome inglese che indicava una persona che suonava l'arpa o fabbricava arpe.

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti

 

NOMI DI BAMBINA CON LA I

Ingrid: Il nome deriva dal norreno (lingua germanica) e significa "Ing è bello". Onomastico: 2 settembre: Beata Ingrid Elofsdotter di Skanninge (Ingrid di Svezia) - Religiosa.

 

Isabella: Isabella è una variante di Elisabetta.  Onomastico: 4 giugno: Santa Isabella Maria della Passione - Suora clarissa

 

Ilenia: Il nome Ilenia deriva dall'ebraico Ilan che significa "pianta". Secondo un'altra interpretazione risulta invece essere una versione slava di Elena ("splendore" o "fulgore del sole").

Onomastico:Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti

Significato nomi: NOMI DI BAMBINA CON LA J

Jacqueline: Versione femminile di Jacques: deriva dall'ebraico Jaakob e significa "seguace di Dio". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Jasmine: Nome augurale che deriva dal persiano yasmin, termine usato per indicare una pianta dai fiori profumati da cui vengono estratti profumi ed essenze, ovvero il gelsomino. Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Jolanda: Nome che deriva dall'antico francese Joland e significa "color della viola". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

Nomi femminili: NOMI DI BAMBINA CON LA K

Keira: Variante del nome femminile Kira legato a sua volta all'irlandese Ciara femminile di Ciar che significa "nero". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Katiuscia: E' una variante russa, oltre che un diminutivo, di Caterina. Il nome deriva dal greco kataòs e significa "pura". Onomastico: 29 aprile: Santa Caterina da Siena - Vergine e Dottore della Chiesa, Patrona d'Italia.

 

Karen: Versione danese di Caterina. Si tratta di un nome che deriverebbe dall'aggettivo femminile greco kataòs, il cui significato è "pura". Onomastico: 29 aprile: Santa Caterina da Siena - Vergine e Dottore della Chiesa, Patrona d'Italia.

 

NASCE UN BIMBO: E LA COPPIA?

NOMI DI BAMBINA CON LA L

 

Laura. Deriva dal latino laurus, "alloro" ed ha il significato pertanto di "colei che porta l'alloro". L'alloro, per gli antichi Romani, era una pianta sacra ad Apollo e costituiva un simbolo di sapienza e gloria.

Onomastico: 19 ottobre: Santa Laura di Cordova – Martire.

 

Lara. Il nome è stato dai più considerato una variante di Laura. Al contrario questo nome è già presente nella mitologia latina. Infatti Lara è una ninfa a cui Giove fa mozzare la lingua come punizione per aver rivelato a Giunone, sua moglie, di avere una relazione con Giuturna.

 

Linda. Costituisce un troncamento di diversi nomi di origine germanica, tra cui Teodolinda, Ermelinda, Rosalinda, ed altri. Tutti questi nomi sono composti di due parti di cui la seconda, Linda, deriva dal termine linta, "scudo di legno di tiglio". Onomastico. 22 gennaio: Santa Linda – Martire.

 

Lavinia. Nome dal significato sconosciuto. Trae la sua origine da un nome pre-latino, probabilmente etrusco. Lavinia era la moglie di Enea. Onomastico. Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Lidia. Il nome deriva dal greco Lydia, e significa 'donna abitante della Lidia'. Nella mitologia era figlia di Giove e moglie di Menfi. Lidia è un nome che i poeti latini, tra cui anche Orazio e Marziale, cantavano nelle loro odi e spesso celavano, sotto questo nome, il vero nome della donna amata.

 

Luce. Nome femminile che deriva dal termine latino 'lux' che significa appunto luce e che ha un valore augurale; Luce rappresenta un'aurea luminosa e splendente per i suoi cari. L'onomastico si festeggia in ricordo di Santa Maria della Luce, patrona di Mattinata, il 15 settembre.

 

Ludovica. Nome di origine tedesca col significato di 'celebre guerriero'. Ludovica festeggia l'onomastico il 31 gennaio in ricordo di Santa Ludovica (o Lodovica) Albertoni, vedova francescana, morta nel 1534.

 

Nomi femminili: NOMI DI BAMBINA CON LA M

 

Maria. Il nome deriva dall'ebraico Maryàm, che, a sua volta, proviene dall'egizio Myrhiam e significa "principessa" oppure "amata dal dio Amon", divinità egizia.

Onomastico. 12 settembre: Santissimo Nome di Maria

 

Miriam. Variante ebraica, per via egizia, di Maria, e significa "principessa" oppure "amata dal dio Amon", una delle divinità dell'antico Egitto.

Onomastico. 12 settembre: Santissimo Nome di Maria

 

Mia. Il nome Mia sembra nascere nelle regioni scandinave come diminutivo del nome Maria ("principessa, amata dal dio Amon"). Secondo altre fonti deriva invece dall'arabo, e significa "acqua".

Onomastico. Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Martina: Forma femminile del nome Martino, proviene dal latino Martinus che assume il significato di "dedicata a Marte". Marte, in principio, era identificato come dio della primavera, della natura e della fertilità e solo in seguito venne associato in particolare alla battaglia ed alla guerra.

Onomastico: 30 gennaio: Santa Martina – Martire.

 

Maya Di origine greco-latina, ha il significato di “nutrice“, madre“, “creatrice”. Il nome del mese di maggio, mese di frutti e fiori, deriva proprio da Maia, la fecondatrice. In mitologia, Maia è una bellissima ninfa acquatica delle Plèiadi che Zeus o Giove rese madre di Ermes o Mercurio. 

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Margherita Di origine greco-latina, Margherita significa “perla” e, figuratamente, persona preziosa, ra-ra. Non solo un fiore, ma una persona legata al mare, alla terra, all’arte.

Onomastico: 22 febbraio in onore di Santa Margherita di Cortona.

 

Matilde: Deriva dal celtico Math-Hildj, che è diventato in seguito Mathelt in gallico e Mathilda in latino. Come molti nomi con tale origine, risulta composta da due termini, math, "forza, potenza" , e hild, "combattimento". Il significato complessivo è dunque "forte in battaglia". Onomastico: 14 marzo: Santa Matilde di Germania - Regina.

NOMI DI BAMBINA CON LA N

 

Nicole. Si tratta di una versione francese e femminile di Nicola, nome di origine greca che significato "vincitore del popolo" Onomastico: 6 dicembre: San Nicola di Mira (di Bari) - Vescovo.

 

Nadia: Il nome è di origine slava. Costituisce infatti un diminutivo del nome russo Nadezda, il cui significato è "speranza"Il nome è di origine slava. Costituisce infatti un diminutivo del nome russo Nadezda, il cui significato è "speranza"

Onomastico: 17 gennaio: Santa Nadia (Neosnadia) di Loudoun - Vergine e Martire.

 

Noemi: Si tratta di un nome di origine ebraica che compare anche nella forma Naomi. E' tratto da Noam o, più precisamente, da Na'Omiy, e significa "gioia, delizia".  Onomastico: 14 dicembre: Noemi (o Naomi) - Suocera di Ruth.

 

Nora: diminutivo di Eleonora e di quei nomi che terminano in nora. Si ipotizzano diverse etimologie: dal greco "colei che ha pietà", "compassionevole"; dal provenzale Hellionor che significa "che ha pietà" , oppure dal germanico, dove la prima parte ali- significa "crescere", mentre la seconda forse "luce", per cui il significato sarebbe "cresciuta nella luce".  L'onomastico può essere festeggiato il 23 aprile in memoria di Santa Norina oppure il 21 febbraio in ricordo di Santa Eleonora.

 

Nomi femminili: NOMI DI BAMBINA CON LA 0

 

Ofelia: Il nome è la forma spagnola ed italiana del nome femminile Ophelia, che deriva dal greco ofeleia, "che aiuta, che assiste".

Onomastico: 3 febbraio: Santa Ofelia - martire danese.

 

Olimpia: Forma femminile di Olympos, nome greco del mitico monte dimora degli dei. Il significato di questo termine è perciò "nata a Olimpo".

Onomastico: 17 dicembre: Sant'Olimpia di Nicomedia - Vedova.

 

Odette: Si tratta di un nome femminile francese di probabile origine celtica, il cui significato è "amica dell'acqua".

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti

 

NOMI DI BAMBINA CON LA P

Pandora: La provenienza del termine è greca. Il suo significato è "dotata di tutti i beni, i doni".

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Paola: forma femminile di Paolo. E' di origine latina, deriva dall'aggettivo paulus e significa "piccola, di bassa statura", o anche "giovane".

Onomastico: 26 gennaio: Santa Paola Romana - Vedova.

 

Phebe: Significato Variante di Phoebe. Si tratta di un nome di origine greca che significa "lucente".

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

NOMI DI BAMBINA CON LA Q

Quinn: Nome unisex inglese e irlandese che deriva dal cognome irlandese Ó Cuinn e significa "discendente di Conn" (il significato del nome Conn è "saggezza, ragione").

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

NOMI DI BAMBINA CON LA R

 

Rachele: viene dal nome ebraico Rahel e significa “pecorella” ovvero “mite”. Si può anche interpretare con il significato di “pecora di Dio”. Onomastico: il 30 settembre in memoria di santa Rachele moglie di Giacobbe.

 

Raffaella: è il femminile di Raffaello, variante del nome Raffaele che viene a sua volta dal nome ebraico Rafa’el composto dai termini rapha (“ha guarito”) e El (“Dio”). Raffaella significa quindi “Dio ha guarito”. Onomastico: il 6 gennaio in memoria di santa Rafaela Porras y Allon, fondatrice delle Ancelle.

 

Rosita: è un diminutivo in lingua spagnola del nome Rosa che potrebbe a sua volta derivare sia dal termine latino rosa ed in questo caso riferirsi al fiore della rosa, sia nascere come diminutivo di nomi germanici che contengono il termine hrod, ovvero “fama”. Onomastico: lo stesso giorno di Rosa, nome portato da diverse sante o beate e che si può quindi festeggiare in più date. Tradizionalmente, si commemora santa Rosa da Lima il 23 agosto o santa Rosa da Viterbo, il 6 marzo del Sacro Cuore di Gesù.

 

Rossella nasce come vezzeggiativo di Rossa, un nome medievale che si dava alle bambine nate con capelli rossi Onomastico: il nome Rossana non è stato portato da nessuna santa o beata ed è quindi un nome adespota. Si può comunque festeggiare il 1° novembre, giorno della Festa di Ognissanti.

 

Rania: Potrebbe costituire una variante del nome di origini greche Urania ed assumere il significato di "cielo" oppure potrebbe derivare dall'indu e significare "incantatrice". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Nomi femminili: NOMI DI BAMBINA CON LA S

 

Sara: Deriva dall'ebraico Sarah e significa "principessa, signora". Nella Bibbia e nel Corano, fu la moglie di Abramo e madre di Isacco.

Onomastico: 20 aprile - Santa Sara di Antiochia – Martire.

 

Sofia: Il nome deriva dal greco Sophia e significa "sapienza, saggezza". Fu il nome di una dea della sapienza nella mitologia greca. Sofia è anche il nome di numerose regine e principesse europee.

Onomastico 30 settembre: Santa Sofia (Sonia) – Martire

 

Sveva: Nome italiano dall'etimologia incerta: potrebbe voler significare "della popolazione degli Svevi", oppure derivare dal vocabolo slavo svet con il significato di "luce".

Onomastico: 8 settembre: Beata Serafina Sforza (Sveva Feltria) – Clarissa.

 

Swaimi: Parola di origine indiana il cui significato è "amore, venerazione". E' un appellativo che nella religione induista indica un maestro.

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti

 

Stefania: Dal greco “stephanos”, significa “Ghirlanda” [del martirio], [cinto di] "corona”.

Onomastico: il 26 dicembre, Santo Stefano, protomartire, o il 18 settembre in ri-cordo di Santa Stefania vergine e martire francese.

 

Silvia: Il nome ha origine latina, dal termine silva, "bosco", e significa "che ama i boschi".

Onomastico. 3 novembre: Santa Silvia - Vedova e madre di Papa Gregorio I.

 

Sonia:  nome di tradizione letteraria e teatrale ripreso dalla fine dell'Ottocento dal russo Sonja. E' un vezzeggiativo  di Sofia utilizzato per personaggi femminili di opere russe molto diffuse.
Onomastico 30 settembre: Santa Sofia (Sonia) – Martire.

Nomi di bambina con la T

Tamara: Nome della moglie di Er, il figlio di Giuda. Dall'ebraico Tamar = "palma". Onomastico: si festeggia il 1º maggio per le Chiese orientali, in ricordo di santa Tamara di Georgia.

 

Tatiana: molto diffusa anche la forma abbreviata Tania, dal latino Tatiana = "figlia di Tazio" L’onomastico si festeggia il 12 gennaio in ricordo di santa Tatiana, martire a Roma sotto Alessandro Severo.

 

Teodora: Teodora è il nome dell’imperatrice d’Oriente, moglie di Giustiniano I. Era un nome molto comune nell’Impero Bizantino. Dal greco Theodoros = "dono di Dio". L’onomastico si può festeggiare il 2 gennaio, santa Teodora (o Teodota), madre dei santi Cosma e Damiano.  È di origine incerta, forse greca. Viene da Therao, latinizzato in Terèsia, significa "cacciatrice". Secondo altri deriva da Therasia, che significa "nativa dell'isola di Thera" (odierna Santorini) o da Tarasia, "nativa di Taras" (odierna Taranto). Le sante con questo nome sono molte, l’onomastico si può festeggiare il 9 agosto.

Nomi femminili: Nomi di bambina con U

Uliana: Variante russa del nome Giuliana. Potrebbe avere anche valenza ideologica e derivare dal cognome di Lenin, Ul'janov. Onomastico: 7 febbraio: Santa Giuliana - Vedova.

 

Uma: Nome di origine indiana che deriva probabilmente da Umā, divinità hindu nota anche come la dea Pārvatī, dea della Conoscenza. Il significato del nome potrebbe essere "indirizzata alla dea dalla propria madre". Onomastico: Ursula: Il nome è una variante di Orsola: deriva dal latino e significa "piccola orsa". La forma Ursula è propriamente tedesca.Il nome è una variante di

 

Orsola: deriva dal latino e significa "piccola orsa". La forma Ursula è propriamente tedesca. Onomastico: 21 ottobre: Sant'Orsola - Martire a Colonia.

NOMI DI BAMBINA CON LA V

 

Viola: Nome augurale che ha origine latina e corrisponde sia al nome di un colore, il violetto, che a quello di un fiore che simboleggia il pudore, ed infine a quello di uno strumento musicale, la viola appunto appartenente alla famiglia degli archi. Onomastico. 3 maggio: Santa Viola - Vergine e Martire

 

Valentina. Deriva dal latino Valens legato a sua volta ad un antico nome etrusco. Si ipotizza il significato di "vigorosa, forte, in forma" in associazione al verbo valeo, "valere".

Onomastico. 25 luglio: Santa Valentina – Martire.

 

Vittoria. Nome di origine latina di chiaro significato. Vittoria festeggia l'onomastico il 23 dicembre, in onore di Santa Vittoria vergine martire a Roma nel 249. La si invoca contro i morsi di ogni animale. Diminutivo: Vittorina.

 

Vera. Il nome deriva dal tedesco War e significa 'protezione, difesa'. Si usano anche le seguenti forme: Wera, Verina e al maschile Vero, Verio e persino Verissimo. L'onomastico viene festeggiato il 24 gennaio in ricordo di Santa Vera di Clermont-Ferrand vissuta nel X secolo.

 

NOMI DI BAMBINA CON LA X

Xenia: Il nome Xenia ha chiare origini greche. Il suo significato è "portatore di doni" e, di conseguenza, assume anche il significato di "generoso, cortese", ma prende anche il valore di "ospitale". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Ximena: Nome medioevale spagnolo dal significato incerto che potrebbe avere origini basche. Secondo un'ulteriore ipotesi potrebbe costituire una variante di Simona. Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Xiomara: Nome femminile spagnolo utilizzato soprattutto nei paesi dell'America Latina che deriva dal germanico Wigmar e significa "illustre in battaglia". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

NOMI DI BAMBINA CON LA Y

Yara: Esistono varie etimologie possibili per questo nome ma la più attendibile indica che si tratta di un nome di origine araba il cui significato è "piccola farfalla". Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Yvonne: Variante francese femminile di Yvon o Yves che derivano dal gaelico ivos, nome della pianta sacra alla popolazione celtica, il taxus (tasso). Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Yuma:nome giapponese femminile che significa "graziosa ballerina". Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

NOMI DI BAMBINA CON LA W

Wanda: Il nome trae origine dall'antico tedesco Wand e prende il significato di "destrezza, agilità". Onomastico: 18 aprile: Beata Vanda (Wanda) - principessa polacca.

Nomi femminili: Nomi di bambina con la Z

Zaira: Nome di origine arabe, Zaira nasce nella forma Zahirah e significa "splendente, fiorita", ma anche "protettrice".- Onomastico: 21 ottobre: Santa Zaira - Martire.

 

Zoe: Nome femminile di antichissima origine: deriva dal greco e significa "vita". In origine venne utilizzato dagli ebrei greci come traduzione del nome Eva. Onomastico: 5 luglio: Santa Zoe - Martire.

 

Zelda: Potrebbe essere la variante femminile del nome giudaico Selig con il significato di "benedetto, felice" oppure potrebbe essere un diminutivo di Griselda che significa "guerriera grigia/vecchia eroina" o infine essere legato al nome Zelinda .

Onomastico: Nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° Novembre, festa di Ognissanti.

 

Ed ecco i nomi da bambino!!

Daniela, founder e Ceo del sito "C'era una mamma", marchigiana, copy freelance ed esperta di comunicazione, mamma di Tommaso e Matilde.

Ti potrebbe interessare

News

Abbiamo viaggiato nel Big Bang!

Abbiamo provato la meravigliosa app realizzata dal Cern per spiegare l'origine dell'Universo: e si è rivelata straordinaria!!

 

La Big Bang app (qui i link per scaricarla: Android/Apple), sviluppata dagli scienziati del CERN in collaborazione con Google, è stata presentata il 6 marzo presso il Google Arts and Culture event di Washington D.C.

 

Viaggio nel tempo. La voce narrante dell'attrice Tilda Swinton conduce l'utente attraverso le varie fasi, dalla zuppa primordiale di plasma di quark e gluoni alla formazione di protoni e neutroni, fino all'evoluzione di atomi e molecole, alla nascita delle stelle e dei pianeti, e infine all'Universo così come lo conosciamo.

 

L'idea degli scienziati del CERN è di far appassionare il pubblico ai grandi temi della scienza, attraverso un'esperienza coinvolgente e interattiva: l'utente può toccare gli elementi sullo schermo per avere maggiori informazioni, ruotare lo smartphone per osservare panorami "fuori inquadratura", aprire e chiudere il pugno per avviare la app.

 

Siamo polvere di stelle. Come si legge sul sito del CERN, la app ricorda alcuni particolari affascinanti sulla storia dell'Universo: il fatto che l'Universo abbia avuto un inizio, 13,8 miliardi di anni fa; che il Sistema Solare e la Terra esistano da 4,6 miliardi di anni, un terzo dell'età del cosmo; che le particelle subatomiche di cui siamo formati siano "in giro" da 13,8 miliardi di anni e continueranno ad esistere in eterno: in particolare siamo composti per il 90% di resti di supernova, e per il 10% da elementi residui del Big Bang.

 

E in ogni momento, quando sulla destra dello schermo in basso compare l'icona della macchina fotografica, potete realizzare immagini spettacolari, tenendo in mano l'intero universo!

News

Cartoni di Natale 2018: cosa vedere in Tv!

Che Natale sarebbe senza i classici Disney da vedere tutti insieme in tv? E anche quest'anno le nostre giornate Natalizie saranno accompagnate da alcuni dei film che abbiamo più amato da bambine e dai film che amano i nostri piccoli.

Quelli che pubblico sono solo i primi sei film: ma aggiornerò il post man mano che uscirà la programmazione!

 

Ecco allora i primi titoli che verranno programmati sui canali Rai.

 

 

Palinsesto Rai di Natale: i film Disney programmati

 

I titoli finora confermati sono appena 6, ma il palinsesto si arricchirà giorno per giorno con altri amatissimi film come il live action di Cenerentola, Frozen, Come d’Incanto, Big Hero 6, Alla ricerca di Nemo. Ecco tutte le date che per adesso sono riuscita a trovare:

 

  • Venerdì 21 dicembre
    Maleficent – Rai 2, ore 21.20
  • Sabato 22 dicembre
    Rapunzel – L’intreccio della torre – Rai 2, ore 21.10
  • Martedì 25 dicembre
    Biancaneve e i sette nani – Rai 1, ore 21.25
  • Mercoledì 26 dicembre
    Cenerentola – Rai 1, ore 21.25
  • Giovedì 27 dicembre
    La Bella Addormentata nel Bosco – Rai 1, ore 21.25
  • Sabato 5 gennaio
    Mary Poppins – Rai 1, ore 21.15

 

 

A presto con il resto della programmazione!

News

Bambini? No grazie!

Quanto danno fastidio i bambini? Che esseri odiosi sono, che piccoli mostri capaci di creare cause che vanno avanti per anni nei tribunali, capaci di far crollare il valore di un immobile? Beh, io lo chiedo a chi abita in via Anfossi 36, vicino corso XXII Marzo, nello stesso condominio dove si trova "La locomotiva di Momo" l’asilo nido-scuola dell’infanzia privato nato nel 1996 che ospita cento bimbi e 24 lavoratori e che da anni è protagonista di una battaglia legale generata dalla volontà del condominio i scacciare i bambini perchè elementi disturbanti.

 

«Abbiamo scelto questo luogo - spiega Cinzia D’Alessandro, titolare insieme alla sorella Giuliana - perché ha ampi spazi che si affacciano sul parco di largo Marinai d’Italia. Fondamentale avere il parco vicino perché la nostra didattica si basa sul rapporto tra i bambini e la natura; a settembre abbiamo vinto il primo premio conferitoci dall’associazione Bambini e Natura. Il polo è stato ristrutturato con un grosso investimento economico, è separato dal resto del condominio, è insonorizzato e ha un ingresso indipendente. Eppure c’è addirittura chi crede che le case si siano deprezzate per colpa dei bambini. Ma tengo a dire che c’è una spaccatura, non tutti vogliono mandarci via. Veniamo confusi con una balera o discoteca, mentre l’asilo è un luogo di educazione, ci sembra siano violati i diritti civili dei bambini, come fossero nati col bollo di disturbatori. Noi insegniamo regole che tutti devono rispettare».

 

Ora una mia riflessione. Immagino che l'Asilo non sia aperto alle 2 di notte. Immagino che i bambini non giochino a tirarsi bombe molotov o a fare la rivoluzione. Anzi, è un luogo dove appunto si insegna a rispettare le regole, dove si crescono gli uomini e le donne del domani. Che cosa c'è dentro la testa e dentro lo spirito di chi non sopporta nulla?

 

A questi bambini consegneremo un mondo sporco e decadente, un'economia distrutta, un'assenza totale di etica. Possibile che non ci sia davvero spazio per loro? Inutile mettere il bambinello nel Presepe, se poi dei bambini veri non volete vedere nemmeno l'ombra.

News

Un mondo più felice (e sostenibile) per i figli: si può?

Tutti abbiamo a cuore la felicità dei nostri bimbi. Perché quando loro sorridono ci accorgiamo che il sole è sorto, che quella giornata che credevamo pessima non è poi così male, che in fondo nella vita si possono sopportare tante cose. Se, appunto, loro sono felici. 

 

E felicità per un bimbo è anche avere una casa accogliente, rispettosa dei suoi spazi, che sia il luogo dove potersi sentire protetto e amato. Chiunque di noi s’impegna per far sì che la propria casa sia così. Ma a volte si è talmente concentrati nelle nostre piccole cose, che si fa fatica ad alzare lo sguardo: e dimentichiamo che anche il resto del mondo è casa nostra. Che i prati, i campi, le strade, i mari e gli oceani sono casa nostra. Che ogni affronto che facciamo a questo Pianeta accorcerà il tempo di permanenza degli esseri umani su di esso. Che, per esempio, tra trenta anni le barriere Coralline coralline saranno solo un ricordo, insieme a tanti animali e piante e che il clima sarà sempre più instabile. 

Il pensiero di avere tutto questo sulle spalle è insostenibile: ma tutti sappiamo che le grandi maratone si affrontano un passo alla volta, un piede dopo l’altro. Ed è quello che potremmo fare noi, con scelte più consapevoli. 

 

 

Rio Mare e WWF insieme per gli Oceani

 

 

Tutti mangiamo il tonno Rio Mare, e tutti conosciamo il WWF: e io ho avuto la fortuna di poter ascoltare i rappresentati di entrambi in un incontro a Milano, realizzato per mostrare l’impegno congiunto in favore dell’Oceano. Luciano Pirovano (direttore Corporate Social Responsibility di Bolton Food – Rio Mare) e Eva Alessi (Responsabile Consumi Sostenibili e Risorse Naturali del WWF) ci hanno spiegato che da molto tempo Rio Mare sta cercando di cambiare i propri modelli di pesca, e nel dicembre del 2016 è stata firmata una partnership internazionale proprio tra Bolton Food e WWF, che porterà l’Azienda a rifornirsi entro il 2024 esclusivamente di tonno certificato MSC o proveniente da solidi progetti di miglioramento della pesca (Fishery Improvement Projects, o FIPs).  

Tutto questo ha come obiettivo la modifica della filiera del tonno, che deve essere resa più sostenibile. 

 

 

Obiettivi della collaborazione 

 

Wwf in tutto questo ha il ruolo (e devo dire che la definizione mi è piaciuta molto) di CRITICAL FRIEND, ovvero di amico critico: colui che non è sempre d’accordo con te a priori, e se serve, ti fa cambiare decisamente strada in merito alle decisioni da prendere. 

Rio Mare e WWF si propongono quindi di: 

1. Aumentare l’approvvigionamento e la produzione di prodotti sostenibili entro il 2024: questo sarà l’anno zero, a partire dal quale il 100% del tonno sarà pescato da fishery certificate MSC (Marine Stewardship Council) o coinvolte in progetti di miglioramento della pesca (Fishery Improvement ProjectsFIPs) credibili e robusti. Adesso siamo al 52,4%.

2.Entro il 2024, il 100% delle altre specie di pesce di cui si approvvigiona Rio Mare (salmone, sgombri e sardine) proverranno da attività di pesca certificate MSC o ASC (Aquaculture Stewardship Council) o da progetti di miglioramento delle aree di pesca (FIP) o dell’acquacoltura (Aquaculture Improvement ProjectsAIPs).

3.Tutte le barche che approvvigionano Rio Mare dovranno essere tracciate.

4.Si svilupperà una forte politica sui diritti umani delle popolazioni dei luoghi dove viene effettuata la pesca.

 

 

 

TETEPARE ISLAND: protetta con il supporto di Rio Mare 

Ma Rio Mare non punta solo al discorso produttivo: insieme a WWF sostiene e protegge Tetepare, che è l’ultima isola selvaggia delle Solomon. Qui c’è un patrimonio mondiale di biodiversità marina, dove nuotano oltre 2000 specie di pesci. L’obiettivo dell’azienda e dell’associazione è far sì che questa zona sia dichiarata “Area protetta” all'interno del “National Protected Areas Act”, grazie al coinvolgimento della comunità locale tramite la Tetepare Descendants' Association.  

 

Rio Mare: il vero sapore della qualità 

Quando si dice Made in Italy si dice Rio Mare, che mostra tutta l’eccellenza di un marchio che arriva sulle nostre tavole da generazioni, e che ormai viene commerciato in tutto il mondo. Rio Mare punta a prodotti basic come il tonno in scatola, ma con un focus elevato su qualità e bontà 

 

Bolton Food è la società del Gruppo Bolton attiva nella produzione e commercializzazione di conserve ittiche. È leader in Italia e in Europa nel mercato del tonno con il marchio Rio Mare e vanta una presenza in oltre 45 Paesi nel mondo. E tutto parte dallo stabilimento produttivo di Cermenate (Como), il più grande e tecnologicamente avanzato d’Europa e ad oggi tra i più moderni al mondo, che occupa oltre 500 dipendenti. 

Ma la qualità non si vede solo nella presentazione del prodotto finale, ma nel rispetto di tutte le fasi di produzione, dalla scelta dei luoghi di pesca alle strategie, fino alla decisione di non mettere in commercio tonni a rischio di estinzione come il tonno rosso. Anche lo stabilimento di Cermenate è particolarmente innovativo da un punto di vista ambientale: si sono impegnati nell’utilizzo di energie da fonti rinnovabili e nel recupero dei rifiuti: stanno facendo anche lattine più sottili, per sprecare meno. 

 

Ondina e il suo amico Oceano 

 

 

 

Per accendere ancora di più i riflettori sulla salvaguardia degli Oceani, Rio Mare e WWF hanno realizzato un breve video che unisce un cartone animato a testimonianza dal vivo dei rischi che corre l’Oceano e di come sia possibile salvaguardarlo. I miei figli Tommaso e Matilde se ne sono subito innamorati: Ondina, la piccola protagonista, è il tramite perfetto per restare impressa nella memoria dei più piccoli e insegnare loro quanto sia importante tutelare l’ambiente. 

Ma prima di lasciar fare a loro, che cresceranno più attenti di noi all’ambiente, sono i genitori a dover fare ancora tanto. La nostra casa Terra ha un disperato bisogno di aiuto: e noi possiamo darglielo, a partire da gesti piccolissimi, come una scelta consapevole al momento di fare la spesa. 

 

 

Post in collaborazione con Rio Mare.