string(15) "575,577,493,128"

7 contorni sfiziosi con le verdure!

 7 contorni facili facili, ecco come prepararli!

1.La preparazione dell’insalata di farro

|FARRO|POMODORINO|SALE|PEPE|TIMO|FAGIOLINI|PEPERONE|OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE]

 

1) Per avere una veloce e gustosa insalata di farro, devi per prima cosa cuocere il farro in abbondante acqua salata. Per la tempistica di cottura fai riferimento alla confezione del farro stesso.

2) Una volta pronto, mettilo a scolare e lascialo raffreddare.

3) Prendi i pomodorini, lavali e tagliali a metà, poi aggiungili al farro.

4) Condisci con sale e pepe, poi aggiungi anche il peperoncino. Aromatizza con il timo e versa un filo d’olio a crudo.

5) Se lo desideri puoi avere una variante in verde, aggiungendo peperoni verdi, zucchine grigliate o fagiolini lessati.

6) Gusta subito la tua salutare insalata di farro

2.La preparazione dei mazzetti di fagiolini

|FAGIOLINI|ERBA CIPOLLINA|OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE|SALE]

 

1) Realizza dei facilissimi mazzetti di fagiolini mondando dei fagiolini molto teneri.

2) Lessali in abbondante acqua salata, ma solo per pochi minuti: devono restare al dente e di un bel verde.

3) Ora realizza piccoli mazzi in cui devi legare insieme 6/7 fagiolini, fermandoli con un filo di erba cipollina.

4) Condiscili con olio e sale e gusta subito i tuoi mazzetti di fagiolini. " "

3.La preparazione dei pomodorini grigliati

|PARMIGIANO|MAGGIORANA SECCA|SALE|OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE|POMODORINO CILIEGIA]

 

1) Realizza dei perfetti pomodorini grigliati lavando accuratamente i pomodori ciliegino grandi o San Marzano piccoli.

2) Asciugali e tagliali a metà, poi elimina i semi.

3) In una ciotola realizza una farcitura aromatica con pan grattato, parmigiano e maggiorana. 4) Condiscilo con sale, olio e poi usalo per cospargere i pomodorini.

5) Scalda bene la griglia e cuoci i pomodori, poi quando sono ancora caldi sistemali nei pirottini usati per i dolci. 6) Gusta ben caldi i pomodorini grigliati

4.La preparazione dei sedano di Verona al cumino

|LIMONE|SALE|SEDANO RAPA (SEDANO DI VERONA)|OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE|CUMINO]

 

1) Per realizzare un profumato sedano di Verona al cumino, dedicati innanzitutto al sedano rapa.

2) Sbuccialo come fosse una patata e poi taglialo nel modo che preferisci, a fette, cubetti o listine.

3) Riempi una pentola di acqua, portala a bollore e aggiungi il sale.

4) Fai bollire le rape per 2-3 minuti poi scolale e condiscile con olio e limone.) Aromatizza con i semi di cumino e gusta il sedano di Verona al cumino come accompagnamento di carni o pesci bolliti. 

5.La preparazione delle carote allo zenzero

|CAROTA|ZENZERO|SALE|OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE]

 

1) Realizza delle saporite carote allo zenzero mondando le carote, tagliandole a pezzi piuttosto grossi e mettendole a bollire in acqua salata.

2) Cuocile per 10 minuti.

3) Scola e frulla le carote, poi saltale in una padella con poco olio. 4) Taglia lo zenzero in pezzi molto piccoli, aggiungi le carote e lascia insaporire.

5) Gusta le carote allo zenzero dopo averle versate in ciotole monoporzione, sia tiepide che fredde. 

6.La preparazione della scarola con capperi e olive

|INSALATA SCAROLA|PEPERONCINO|AGLIO|OLIVE NERE|CAPPERO SOTTO SALE|OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE]

 

1) Per avere della perfetta scarola con capperi e olive, prendi innanzitutto un wok, mettici a soffriggere l’aglio e poco olio e dopo qualche attimo aggiungi qualche acciuga salata.

2) Monda la scarola, lavala accuratamente e mettila nel wok senza scolarla troppo bene.

3) Metti i capperi a dissalare in acqua fredda.

4) Aggiungi agli ingredienti nel wok le olive, il peperoncino e i capperi.

5) Cuoci il tutto per 10 minuti mantenendo il coperchio, poi toglilo e lascia evaporare l’acqua di cottura a fuoco vivace.

6) Gusta ben calda la tua scarola con capperi e olive

 

7.La preparazione dell’insalata di patatine novelle

|ASPARAGO|ACETO BALSAMICO|SENAPE|SALE|PATATA NOVELLA|OLIO DI OLIVA|SENAPE IN GRANI|MENTA]

 

1) Realizza una delicata insalata di patatine novelle mondando gli asparagi. Lavali e cuocili al vapore per 12 minuti.

2) Pulisci bene le patate novelle e lavale, poi lessale senza sbucciarle per 20 minuti.

3) Una volta cotte, sbucciale e mettile a raffreddare.

4) Prendi una grande insalatiera, mescola patate  e asparagi.

5) Emulsiona la senape con l'aceto balsamico, aggiungi un pizzico di sale, 5 cucchiai di olio, i grani di senape e le foglioline di menta.

6) Mescola bene e usa la salsa per condire l’insalata di patatine novelle. "

Daniela, founder e Ceo del sito "C'era una mamma", marchigiana, copy freelance ed esperta di comunicazione, mamma di Tommaso e Matilde.

Ti potrebbe interessare

Food

Bimbi in cucina: quanto ci siamo divertiti!!

Cucinare con i bambini è un atto speciale. Non solo insegniamo loro come prendersi cura di se stessi, preparando cibo sano e buono, ma diventa anche un momento di condivisione e divertimento.

Dopo la prima esperienza di Febbraio quindi, siamo tornati al corso di cucina per bimbi "Bimbi in cucina con lo chef" l'evento organizzato per permettere ai bambini e ai genitori di apprendere i segreti di ricette semplici ma deliziose. Ho frequentato una lezione con Tommaso e l'ultima portando anche Matilde: ed entrambi si sono divertiti e si sono sentiti molto coinvolti.

 

Grazie all'aiuto degli chef (Paolo della Valle e Aleandro Polenti) i piccoli hanno preparato, come nel primo appuntamento, un pasto completo fatto di ricette buonissime e molto semplici. Nell'ultimo appuntamento hanno poi addirittura cucinato anche per tanti ospiti, visto che alla cena hanno partecipato quasi tutti i genitori. E hanno capito le tempistiche della cucina, da rispettare perchè tutto sia pronto al momento opportuno.

Matilde ha iniziato ad un usare il coltello, cosa che a casa non le avevo ancora permesso di fare, mentre Tommy si è dimostrato un vero aiuto per gli chef (e lo dico con un pizzico di orgoglio!!) senza stancarsi e allontanarsi mai dai fornelli fino a quando tutto non è stato pronto.

 

Ha capito che la cucina è divertimento, ma è anche una cosa seria, in cui è necessario mettere impegno e passione. Se potete, fate fare esperienze come queste ai bambini: sarà sicuramente una cosa per cui vi ringrazieranno! E prima di salutarvi con le nuove ricette, vi ricordo il prossimo appuntamento:  "Corso di cucina per bambini sul MARE: tutti a Civitanova Marche!" Presso il Galliano Pizzeria Ristorante Chalet di Civitanova Marche,  giovedì 12, giovedì 19 e venerdì 27 aprile h17:00-19:00...Non mancate!

 

 

Crespelle con verdure  besciamella sbagliata e sughetto di salsiccia

Ingredienti per 4 persone:

4pz.  verdure miste

1 spicchio d’aglio

Olio evo

2 salsicce

300ml passata

Per la besciamella:

500ml latte

30gr maizena

q.b. noce moscata

sale

Per le crespelle:

500ml latte

3 uova

250gr farina

1 pizzico sale

Preparate l’impasto delle crespelle, battete le uova, un pizzico di sale e poi versate il latte, mescolate,  con un setaccio unite la farina e lasciate riposare 30 minuti.

Lavate e mondate le verdure, tagliatele a dadini e cuocetele in padella, cominciando da quelle più dure con olio e l’aglio e versando successivamente le più tenere per equilibrare la cottura.

In un’ altra padella antiaderente, fate rosolare la salsiccia fatta a palline fino a farla imbrunire, aggiungete il pomodoro e mezzo bicchiere d’acqua, un pizzico di sale e lasciate cuocere a fiamma dolce fino a quando non si sarà ritirato.

In un pentolino scaldate il latte, sciogliete la maizena in un po’ d’acqua e unitela al latte, mescolando, riportate a bollore per farla addensare, correggete di sale e noce moscata.

Ora cuocete le crespelle in un padellino antiaderente, caldo e  ben unto, circa 1 minuto per lato.

Unite le verdure con la besciamella, usatela come farcia, ponendola al centro della crespella e chiudetela a mezza luna e poi di nuovo sulla sua metà formando un triangolino.

Disponeteli su di una teglia con carta forno e cuocete 8 minuti a 200°. Serviteli caldi cosparsi con il sughetto di salsiccia e pomodoro.

 

Spiedini di pollo marinati e semi

 

Ingredienti per 12 spiedini:

800gr petto pollo intero

2 cucchiai di miele di acacia

300ml salsa soia

Sale e pepe

Stecchini da 15 cm

2 lime

Tagliate il pollo a cubi non troppo piccoli, aggiungete sale e pepe e metteteli a marinare in un recipiente con succo di lime, soia e miele, lasciateceli almeno 1 ora. Infilzateli con gli stecchini circa 3 o 4 cubi per pezzo, poneteli su carta forno in una teglia, cospargeteli di semi misti non tostati  e cuocete circa 10 minuti a 200°, oppure sul barbecue.

Crostatina di ricotta al contrario e spuma al basilico 

Ingredienti per 6 crostatine:

300gr ricotta

100gr gocce di cioccolata

50gr zucchero a velo

6 pirottini in alluminio

Per la frolla:

35gr burro

100gr farina 00

70gr zucchero

1 rosso d’uovo

Per la panna al basilico:

200ml panna

6 foglie di basilico fresco

30gr zucchero

 

Scaldate la panna in un pentolino, scioglieteci dentro lo zucchero, levate dal fuoco e mettete in infusione con le foglie di basilico per  almeno 3 ore nel frigorifero.

 Preparate la frolla unendo tutti gli ingredienti e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti; impastate la ricotta con lo zucchero a velo e le gocce di cioccolata. Imburrate i pirottini e ricoprite il suo interno con la frolla facendo una leggera pressione con le dita per farla aderire bene. Infornate a 170° per 8 minuti, estraetele dal forno, lasciatele stiepidire e mettete al centro l’impasto di ricotta, infornate nuovamente alla stessa temperatura per altri 15 minuti.

Sfornate e servite tiepide con la spuma ottenuta dalla panna al basilico montata.  

Food Ricette

Torta soffice accompagnata da crema al limoncello

Il limoncello è un liquore dolce, frutto della macerazione delle scorze di limone in alcol etilico, a cui in seguito vanno aggiunti acqua e zucchero. Realizzare una torta al limoncello significa quindi arricchire il proprio impasto con i profumi e gli aromi di questa deliziosa bevanda.

Ingredienti

Per la base:

4 uova (peso intorno ai 250 grammi)

250 grammi di farina 00

250 g di burro

250 g di zucchero semolato

1 bicchierino di limoncello da 60 grammi

1/2 bustina di lievito

½ scorza di limone non trattato grattugiata

zucchero a velo q. b

burro + farina per lo stampo

Per la crema

100 grammi di tuorli

100 grammi di zucchero

100 grammi di burro

10 ml di acqua

170 grammi di panna fresca

50 ml di limoncello

La preparazione dell’impasto

Prendi una terrina, rompi le uova e con l’aiuto di uno sbattitore elettrico inizia a montarle. Devi utilizzare sia il tuorlo che l’albume. Una volta che si presentano ben amalgamate, aggiungi lo zucchero e continua a montare il composto, fino a che non diventa soffice e spumoso. Aggiungi il burro sciolto ma tiepido, la scorza di limone grattugiata e il bicchiere di limoncello, facendolo scendere a filo e continuando ad amalgamare.

A questo punto puoi aggiungere la farina che hai provveduto a setacciare insieme al lievito, prestando attenzione ad unirla una cucchiaiata alla volta.

Versa l’impasto in una tortiera di 24 centimetri di diametro imburrata e infarinata  e cuocilo per 45 minuti in forno a 180°. Mentre la torta cuoce, realizza una deliziosa crema al limoncello che l’accompagnerà al momento del servizio.

La preparazione della crema

In un pentolino metti a scaldare l’acqua, aggiungi lo zucchero e il limoncello e fai bollire. Intanto sbatti i tuorli in una terrina e non appena il liquido bolle, versaglielo sopra. Rimetti il composto in un pentolino e non appena quando inizia a bollire aggiungi il burro, quindi allontana dal fuoco e lascialo raffreddare, coperto da una pellicola. Quando la crema è ormai tiepida aggiungi la panna che hai provveduto a montare. Amalgamala bene e versala in una salsiera.

Servi la torta al limoncello spolverizzata di zucchero a velo e accompagnata dalla crema aromatizzata al limoncello.

Food Ricette

5 vellutate deliziose (per far mangiare la verdura ai bambini)

Far mangiare le verdure ai bambini è sempre un'impresa ai limiti dell'impossibile, ma una soluzione c'è: preparare vellutate delicate e colorate, che evitano le consistenze dure degli ortaggi e si fanno apprezzare anche per il loro aspetto attraente.

La vellutata di spinaci

La vellutata di spinaci darà ai piccoli l'impressione di diventare forti come Braccio di Ferro: per mezzo chilo di spinaci puliti (ovviamente la dose è per 4 persone) c'è bisogno di una patata, di un porro, di uno scalogno e di brodo vegetale. Dopo aver messo a soffriggere porro e scalogno tagliati a rondelle in due o tre cucchiai di olio, si uniscono gli spinaci e la patata sbucciata e tagliata a cubetti, per poi coprire con del brodo vegetale e lasciar cuocere per una ventina di minuti. Spento il fuoco, si mixa il tutto e si serve ben caldo. 

La vellutata di zucca

Altrettanto colorata è la vellutata di zucca: con mezzo chilo di zucca serve una cipolla tagliata a rondelle. Il procedimento è lo stesso visto in precedenza, e il consiglio è quello di non esagerare con il brodo vegetale, per evitare che la vellutata diventi troppo liquida: al massimo lo si può sempre aggiungere dopo, nel momento in cui si usa il frullatore a immersione.

La vellutata di pere e porri

Per sperimentare dei gusti un po' originali, si può osare con una vellutata di pere e porri: tre pere di medie dimensioni e tre porri, insieme con un po' di erba cipollina, una patata e il classico brodo. Dopo aver fatto appassire il porro per un quarto d'ora in una casseruola unta con olio, si uniscono le pere pelate e tagliate a dadini, per poi versare il brodo e proseguire la cottura per circa venti minuti. Tolto dal fuoco il preparato, lo si passa nel mixer: si può decidere di aggiungere del sale o se lasciargli il sapore dolciastro conferito dalla pera. Una spolverata di erba cipollina e il piatto è pronto.

La vellutata di patate e pollo

Nulla vieta, poi, di abbinare una vellutata di verdure con un po' di carne: perché non provare, per esempio, la crema di patate e pollo? Dopo aver lessato una patata intera con un petto di pollo, si frulla il tutto insieme a una tazza del brodo in cui il pollo è stato cotto; quindi si fa ridurre il composto in un pentolino insieme con un pizzico di sale e di pepe, un cucchiaio di prezzemolo lavato e tritato e un goccio di panna da cucina.

Infine, l'ultima proposta per una vellutata a base di verdure da far gustare ai piccoli è una crema di carote e patate, dal colore arancione: si fanno bollire due patate pelate e tre carote sbucciate per una ventina di minuti. Una volta scolate, le verdure devono essere schiacciate in un passaverdure e amalgamate con un mestolo di brodo: a questo punto la vellutata è pronta, e può essere insaporita con un cucchiaio abbondante di formaggio grattugiato o magari servita insieme con un hamburger goloso. Insomma, con l'aiuto di un po' di fantasia e di creatività tra i fornelli, convincere i bimbi ad amare gli ortaggi si rivela perfino divertente.

Food Ricette

3 Ricette dolci con la Polenta Valsugana

La polenta è un piatto amatissimo dai miei figli: da quella classica col condimento con salsiccia e funghi o quella con pomodoro e carne macinata; mettere la polenta a tavola per noi è sempre il modo per sottolineare un giorno di festa. E ci piacciono molto anche le ricette dolci da realizzare con la polenta, come, ad esempio, le classiche frittelle che riutilizzano l’impasto freddo lavorato con la farina e poi fritto nell’olio bollente.

 

In giro per il web di ricette deliziose con la polenta ce ne sono davvero tante! Io ne ho trovate parecchie sul sito di Polenta Valsugana. Le ho un po’ riadattate alle mie esigenze, ed ecco quindi 3 ricette dolci da fare con la Polenta Valsugana che piaceranno tantissimo anche ai bambini.

 

Ricetta Tartine di Polenta con miele e Mandarini

Ingredienti: 1 vaschetta di Polenta Valsugana Pronta, 300 grammi di mandarini puliti e a spicchi, 40 grammi di miele millefiori. Zucchero a velo vanigliato.

 

Realizzazione delle Tartine di Polenta con miele e mandarini: preparate la Polenta Valsugana come da ricetta originaria e una volta pronta lasciatela raffreddare, dopo averla stesa tutta della stessa altezza. Ora tagliatela a fette delle stesse dimensioni e sistematele su di una placca da forno, spolverizzate di zucchero a velo e cuocete a 200° per 3-4 minuti circa.  Una volta pronti adagiate gli spicchi di mandarino su di essi e versate sopra poche gocce di miele: il risultato sarà delizioso!

Ricetta Creme Brûlé di Polenta e Cacao

Ingredienti: 90 Grammi di Polenta Valsugana Rapida, 60 grammi di latte, 200 grammi di panna, 170 grammi di zucchero, 3 tuorli 30 grammi di cacao amaro, 1 arancia, 30 grammi di zucchero di canna-

 

Realizzazione Creme Brûlé di Polenta e Cacao: In un pentolino versate il latte, aggiungete lo zucchero, la panna e la buccia grattugiata dell’arancia, poi fate bollire. Unite ora la farina di mais e amalgamate bene, poi versate il cacao. Cuocete per circa 8 minuti e allontanate dal fuoco, aggiungendo i tuorli sbattuti e la panna. Versate la crema nei contenitori e lasciate raffreddare. Una volta freddi cospargete di zucchero di canna e cuocete in forno a 200°-220° con funzione grill per 4-6 minuti, il tempo necessario a far dorare lo zucchero.

 

Cupcake con frosting alla Nutella

Ingredienti: 90 grammi di Polenta Valsugana, 75 grammi di uova, grammi di latte, 100 grammi di zucchero. 70 grammi di farina, 7 grammi di lievito, 200 g di mascarpone, 50 g di nutella.

 

Realizzazione Cupcake con frosting alla Nutella: lavorate insieme tuorli, burro morbido e zucchero fino ad amalgamare il tutto. Mescolando poi a mano dal basso verso l’alto unite la farina e il lievito, la farina di mais e il latte. Ponete i pirottini di carta nelle impronte di Ø 7 cm di uno stampo da muffin e riempiteli con l’impasto. Cuocete a 175° per 25 minuti. Quando i cupcake saranno cotti, sfornateli sulla gratella a raffreddare. Il Frosting Nutella e mascarpone è semplicissimo: amalgamate tutto insieme e poi mettete in una sac à poche, con beccuccio a stella e decorate i cupcake come preferite. E buon appetito!

 

#lamiabuonaidea #polentavalsugana #ad